Cosa ne penso di Hyperverse e dei suoi “guadagni”



Tempo di lettura:5 Minuti, 46 Secondi

Vi basti sapere che le autorità di sicurezza finanziaria inglese, indiana, tedesca, bermudiana, neozelandese e guerseyanense, hanno emesso degli avvisi di sicurezza sull’operato di Hyperverse e Hyperfund.

Come sono venuto a conoscenza di Hyperverse?

Un mio amico, che non ha minimamente idea di che cosa sia una criptovaluta e di che cosa sia il mercato finanziario, mi ha detto di essere stato convinto ad investire 300 euro in una applicazione che gli avrebbe fatto guadagnare dei denari continuamente. Ben inteso che ha fatto tutto da solo.

Ha dovuto versare € 300 su Binance, convertirli in USDT per entrare in Hyperverse e convertirli in HU. L’applicazione dal primo giorno ha inziato a generare circa 1 HU al giorno, ma non li può prelevare fino a che non arriverà alla soglia di circa 900 HU. Spesso per farlo si viene invitati da un amico o un conoscente mediante un link. Il link fa guadagnare una commissione per alimentare nuove entrate all’applicazione.

La solita catena di sant’antonio o un possibile schema ponzi? La domanda che mi pongo dopo aver capito che questa applicazione si basa su un costo di ingresso e promette fantastici guadagni.

Quando sento queste cose mi si accappona la pelle, soldi buttati nel gabinetto? No almeno li restano per un po’ a galla, meglio passarli nel tritura documenti ed accenderci il barbecue!

Gli avvisi delle autorità di regolamentazione finanziaria

Nel migliore degli avvisi si parla di una società HyperFund non autorizzata a gestire investimenti di questo genere e non regolamentata, specificando bene che: le persone che fanno questo tipo di investimenti possano perdere completamente i loro fondi di colpo.

  • La authority tedesca chiarisce ancor meglio il concetto scrivendo: l’Ufficio federale di polizia criminale (BKA) e gli uffici di polizia criminale di Stato consigliano ai consumatori di prestare la massima attenzione quando investono online e di effettuare in anticipo ricerche approfondite per identificare in tempo i tentativi di frode.
  • La authority neo zelandese chiarisce ancor meglio: La FMA teme che HyperFund stia gestendo una truffa. HyperFund opera su un modello di marketing multilivello (MLM) e afferma di offrire opportunità di investimento passivo. Abbiamo ricevuto segnalazioni di reclutamento di investitori affiliati in Nuova Zelanda. Non è registrato o autorizzato a fornire servizi/prodotti finanziari in Nuova Zelanda.
  • Il dipartimento di polizia dell’isola di Bermuda è molto più chiaro di tutti: “Hyperfund Scam”. Una società che sembra legittima, ti invita a investire con loro, offrendo al contempo grandi ritorni sul tuo investimento. Hyperfund opera su un modello di marketing multilivello, simile a quello di uno schema Ponzi. Diverse persone sono cadute vittime del programma, con un bermudiano che ha investito oltre 10.000 BDA ( € 8745,50 )
  • Anche la CONSOB italiana riporta HyperFund nell’avviso del 2 novembre 2021.

Cosa ne penso io?

Come al solito siamo di fronte ad una sistema che si sponsorizza benissimo utilizzando lo schema Multi Level Marketing, che non è illegale ed accumula quantità ingenti di denaro da parte di investitori che, ignoranti sull’argomento, sperano di diventare ricchi o quantomeno guadagnare qualche cosa in automatico, senza sapere di dare in mano i propri soldi a persone che li gestiscono per loro. Questo tipo di piattaforme, potrebbero pagare effettivamente dei denari fino a che un giorno potrebbero sparire nel nulla assieme a tutto l’investimento ed il guadagno, come spesso si legge sui media.

Questo tipo di applicazioni vincono per il fatto che chi ha investito dei denari spesso riceve delle commissioni in cambio di buone recensioni o commenti e guadagna anche in base alle persone che porta all’interno dell’applicazione mediante degli inviti. Il sistema ha sempre denaro fresco da reinvestire in maniera ingente, con la capacità di generare forti profitti, giocando sull’acquisto di ingenti quantità di volumi su criptovalute, come le balene. I racavi vengono poi distribuiti minimamente a tutti gli investitori.

Oltretutto chi entra in questi “club” ripudia il fatto di essere entrato in uno schema dove rischierà di perdere tutto perché effettivamente vede dei guadagni giornalieri e spera, con il sistema reclutamento basato sul networking, di poter aumentare velocemente le proprie rendite e non vuole credere di essere stato consigliato male, per come la penso io.

Ci sono frotte di persone che credono ciecamente a super guadagni, che effettivamente inizialmente si possono vedere nell’applicazione, ma che è spesso difficile realizzare o prelevare e convertire in una valuta reale o che per una cosa o per l’altra alla fine dell’operazione il risultato dell’investimento è sempre negativo. La speranza di tutti è quella di creare sotto di loro un network molto ampio di persone che aumentino il loro guadagno e per questo sono sempre alla ricerca di nuovi investitori.

Ogni volta che si parla di queste applicazioni si sente dire che le agenzie di sicurezza finanziaria nazionali mettono in blacklist le aziende che fanno diventare ricche le persone, complotti, ragionamenti astrusi che tentano di dare credito a questo tipo di investimenti.

È meglio aprire un conto su Binance ed investire i denari in una criptovaluta come Ethereum o Bitcoin su piattaforme serie che non dovrebbero sparire dall’oggi al domani e che sul lungo periodo potrebbero avere dei rialzi interessanti, invece di affidarli ad una piattaforma di cui non si conosce quasi nulla, che, in questo caso ha sede in Cina ed in Australia.

Non esiste un modo per guadagnare automaticamente

Se non si sa niente di questo mondo è meglio tenersi i soldi in tasca ed investirli in fondi bancari o nel mercato obbligazionario, purtroppo non esiste un modo automatico per guadagnare soldi, bisogna sempre applicarsi con costanza e stare dietro una scrivania a guardare grafici usando un metodo preciso ed investire i propri denari mediante una sistema autorizzato, oppure bisogna lavorare duramente.

A me non è mai piaciuto guadagnare portando persone all’interno di network. Mi hanno proposto decine di volte di farne parte, dagli integratori alimentari ai tutti i tipi di schema ponzi, tutti spariti o falliti lasciando dietro di se miglia di investitori bruciati.

Che cos’è Hyperverse?

Hyperverse è venduto come una DeFi, ma in realtà è una CeFi, la sostanziale differenza tra le due è che in una DeFi, non si perde il proprio denaro, mentre nella CeFi si affida il proprio denaro a dei gestori, che dovrebbero avere le autorizzazioni necessarie e che decideranno quando e come potrete prelevare il vostro denaro ed il guadagno. Inoltre se il sistema fallisse rischierete di perdere tutto il vostro denaro.

Il progetto Hyperverse è simile ad un wallet (portafoglio virtuale) dove si deve depositare USDT (precedentemente comperati convertendo Euro in USDT su una piattaforma come Binance) USDT che vengono convertiti in HU (Hyper USDT) che però non è una criptomoneta ed ha valore solo all’interno della piattaforma stessa.

Per questo motivo sembra di dover acquistare l’ingresso ad un club al posto di una criptomoneta. Il socio fondatore assieme ai suoi soci sono nomi molto conosciuti in rete e spesso legati a aventi pochi chiari. Vi consiglio di leggere questo lungo articolo: https://www.gazzettadiretta.com/recensione-hyperfund-truffa-piramidale/

In conclusione?

Non consiglio di investire nulla in questa applicazione ed in caso tentare di riprendere i denari il più velocemente possibile.

CONSOB Italia – Avvisi ai risparmiatori

Financial Conduct Authority inglese – HyperFund

Guernsey Financial Services – The HyperFund

Bundesanstalt für Finanzdienstleistungsaufsicht – thehyperfund.com – BaFin ermittelt gegen die HyperTech Group

Financial Market Authority – Te Mana Tatai HokoHoko – New Zeland – HyperFund

Bermuda Police Service – Scam advisor

Fonti

La spiegazione di come funziona Hyperverse la potete trovare ampiamente su questo link: https://www.gazzettadiretta.com/recensione-hyperfund-truffa-piramidale/

https://it.wikipedia.org/wiki/Schema_Ponzi



Stephen A. Kleckner

Sono un sistemista informatico ed ho viaggiato molto in cielo, in terra e per mare. Amo la natura, il mare e lo sci. Sono molto curioso e sono appassionato di fisica. Ho una Mini Morris 850 e sono appassionato di LEGO. Adoro Star Trek.

Rispondi

Next Post

I prezzi del metano più basso in Italia del Nord

Lun Feb 14 , 2022
Ho dovuto intraprendere un viaggio da Riccione a Genova. Ho scoperto che i prezzi del metano per autotrazione più bassi in Italia del Nord sono proprio a Riccione ed a Parma l’ho fatto utilizzando l’applicazione PrezziBenzina.it come ne parlo nel mio post: https://www.kleckner.it/stephen/2022/01/dove-trovare-il-metano-per-auto-trazione-al-miglior-prezzo/ A Riccione i prezzi del metano sono a 1,299 euro al kg […]
error: Il contenuto è protetto... :)
Open chat
1
Hai bisogno di aiuto? Need Help?
Ciao hai bisongo di aiuto? Se mi vuoi scrivere, puoi farlo qui..

Hello do you need help? If you want to write me, you can do it here ..