VIDEO Quando dico che non mi piace ancorare sotto i vulcani attivi…


Questa estate sono tornato in Sicilia

Abbiamo fatto bellissimi giretti attorno a tutte le isole, Vulcano, Lipari, Alicudi, Filicudi, Panarea, Salina, siamo andati a fare dei bellissime visite nelle aziende vinicole sulle isole e per i campi a frutto, siamo andati nelle grotte e siamo andati a fare splendidi bagni con dei fondali stupendi.

Ma ogni volta che ci avvicinavamo a Stromboli, esprimevo il mio dissenso, perchè mi veniva un po’ di preoccupazione… e ripetevo e ribadivo la mia preoccupazione ad andare troppo vicino ad un vulcano attivo, forse divento anche un po’ pesante, in ogni modo, non mi piace assolutamente andarci sotto… ecco…. l’ho anche scritto ora 🙂 figuriamoci ancorare in rada la notte.
Oltretutto vedi questa montagna, che si chiamava Monte Somma, che Plinio il vecchio aveva capito essere un vulcano, ergersi dal mare nera, scura da lontano, che continua a sbuffare fumo a ritmi regolari e di sera, come mi ha fatto notare la ragazza che era a bordo con noi, si vede proprio la lava rossa saltare fuori dalla cima… ed infatti… poche settimane dopo… di nuovo il 28 agosto 2019 lo Stromboli è esploso nuovamente e di notte ha continuato…

Può essere molto pericolo ancorare sotto ad un vulcano attivo…

Può essere molto pericoloso essere avvolti in pieno da quella nube di lapilli e cenere, sopratutto con una barca a vela in vetroresina. Meglio stare lontani dai vulcani attivi e guardarli da molto lontano. Notate come la nuvola di fumo e lapilli avanza velocemente sull’acqua. Quella nuvola ha una velocità relativamente alta in confronto alla barca a vela che sta cercando di allontanarsi a tutta velocità…

Il video, sotto, è stato registrato dalla telecamera di sorveglianza visiva dell’INGV-Osservatorio Etneo, posta a quota 400 metri sull’orlo settentrionale della Sciara del Fuoco dello Stromboli.

Quest’ultimo invece un video di FanPage ripreso dalla cittadina di Stromboli e da Panarea, dove la voce fuori campo dice che l’esposizione sia stata di tre volte tanto quella precedente.

Stephen A. Kleckner

Mi chiamo Stephen Augustus Kleckner e sono un ragazzo nato a Riccione ma cresciuto a Genova, in Italia ed in giro per il mondo come un pacco postale. Ho viaggiato tantissimo quando ero piccolo per cui ho, sin da subito, avuto una visione del mondo ben diversa dai miei compagni di scuola ed amici. Amo andare in barca a vela e per mare, ho circumnavigato 31 volte l'Italia a vela e fatto più di 45000 miglia in barca. Amo il mare: non ne posso fare senza, mi piacciono anche le passeggiate in montagna. Sono una persona molto curiosa e mi piace capire come funzionano le cose. Sono appassionato di Fisica, tanto che mi ci sono iscritto all'università e divoro ogni documentazione che mi passa sotto mano. Sono anche un collezionista di francobolli e di LEGO. Ho una MINI Morris d'epoca del 1964. Sono un sistemista informatico ed analista. Sono stato socio fondatore di RICCIONE TV, ma purtroppo ho sbagliato soci. Adoro Star Trek e penso che siamo su di un francolino di materia spara in una oscura galassia, per cui dovremmo essere molto più uniti e ligi alle regole e rispettarci come specie, invece di fare guerre fra di noi. Non amo gli estremismi e le fake news.

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

error: Content is protected !!
Open chat
Hai bisogno di aiuto? Need Help?
Ciao hai bisongo di aiuto? Se mi vuoi scrivere, puoi farlo qui..

Hello do you need help? If you want to write me, you can do it here ..