[BUG] iPhone 7 sbloccato con guanto in lattice su TouchID



Ciao Ragazzi,

in questa fredda giornata invernale, mi sono accorto di un “piccolo” bug, che ha il mio iPhone 7 versione 11.1.2(15B202) modello MN942QL/A

In pratica per sbloccare l’iPhone 7 in questione mi è bastato avere indossato un guanto di lattice della Vileda ed appoggiare il pollice sul tasto home dov’è il sensore delle impronte digitali. (Si possono usare guanti di qualsiasi marca… non necessariamente Vileda… 🙂 )

Me ne sono accorto perchè, spesso, facendo le pulizie di casa, negli ultimi 5 giorni, continuavo a sbloccare il telefono usando i guanti di lattice e percepivo qualche cosa di strano in questa operazione. Solo oggi, mi sono accorto di quello che stavo facendo…

Il tutto potrebbe essere spigato logicamente a prescindere dalle reminiscenze di MacGayver quando soffiava del talco sul sensore delle impronte digitali e poi faceva pressione con un maglione di lana ed apriva la porta blindata…

Qui il problema potrebbe essere che una piccola rimanenza di grasso/sudore dell’impronta digitale utilizzata la volta precedente per sbloccare il telefono rimanga sul sensore TouchID. Calzando il guanto di lattice e facendo pressione sul sensore, lo stesso rileverà il calore del dito e prenderà per vera la rimanenza di impronta rimasta sul sensore e sbloccherà a questo punto il telefono, come se il dito fosse reale.

In ogni modo semplicemente indossando un guanto di lattice e facendo pressione con il pollice sul sensore delle impronte digitali, il telefono si sblocca…

Fatemi sapere per piacere i vostri commenti e sopratutto se ci riuscite anche voi… 🙂

Buona domenica… 🙂

P.S. non correte tutti a provare a sbloccare l’iPhone del vostro partner…! Sappiate che è vietato… provateci con il vostro, mi raccomando… Inoltre non è detto che il bug si presenti su tutti gli iPhone e ricordatevi che al 3° tentativo sbagliato iPhone lo riconosce come fraudolento, blocca il telefono e bisognerà inserire nuovamente il codice numerico o letterale, potete però che potete provarci in momenti diversi….

In ogni modo come sostiene il mio amico Dario, sempre meglio evitare di usare le impronte digitali ed il TouchID e continuare ad usare una password non numerica ma letterale di 16 caratteri con maiuscole minuscole numeri e caratteri speciali…