Ieri sera mi sono sdraiato in un posto stellato


Tempo di lettura:1 Minuti, 8 Secondi

A parlarne con la gente ti dan del matto, ancora nel 2012! Forse lo fanno un po’ per ignoranza, forse un po’ per vergogna di non poter apprezzare la vastità degli spazi galattici e quindi non poter comprendere bene il discorso. Forse invece non sanno che Kepler sta scandagliando lo spazio delle nostra galassia alla ricerca di pianeti simili al nostro, trovandone già una settantina.

Ieri sera mi sono sdraiato in un posto stellato e guardando in su, la via latea (il centro della nostra galassia) mi son chiesto, chissà chi sta facendo la stessa cosa, laggiù al centro della galassia, chissà quale altro essere sta osservando come me il cielo e si sta ponendo la mia stessa esatta domanda, in questo esatto momento, a distanza di almeno 5 anni luce…

I pianeti extra solari simili al nostro, si pensa che siano almeno 1500 solo nella nostra galassia, grazie anche alle osservazioni di Kepler e dei cacciatori di pianeti.

Ora pensate che ci sono miliardi di galassie, ed altrettante devono ancora nascere…!

Non è impossibile l’esistenza di una forma di vita aliena, è impossibile il contrario…! Questa cosa mi ha sempre affascinato, si da piccolo, ho sempre pensato che ci fosse qualche d’uno lassù, basta solo cercarlo…

Chissà quante civiltà da scoprire, ci sono laggiù, chissà quante mentalità diverse, quando la nostra umanità capirà di far parte di un sistema molto più ampio cambierà la consapevolezza e la percezione della nostra esistenza su questo pianeta.

Stephen A. Kleckner

Sono un sistemista informatico ed ho viaggiato molto in cielo, in terra e per mare. Amo la natura, il mare e lo sci. Sono molto curioso e sono appassionato di fisica. Ho una Mini Morris 850 e sono appassionato di LEGO. Adoro Star Trek.

Rispondi

Next Post

Una volta eliminato l'impossibile, ciò che resta, per quanto improbabile, deve essere la verità

Gio Lug 19 , 2012
Una volta eliminato l’impossibile, ciò che resta, per quanto improbabile, deve essere la verità… Sir Arthur Conan Doyle (Holmes parlando con Watson in Sherlock Holmes dà una dimostrazione, sesto capitolo di Il segno dei quattro) Di chi è questa frase? Questa frase è citata anche nel fiml Star Trek 2009 teh future beginnig da Spok, […]
error: Il contenuto è protetto... :)
Open chat
1
Hai bisogno di aiuto? Need Help?
Ciao hai bisongo di aiuto? Se mi vuoi scrivere, puoi farlo qui..

Hello do you need help? If you want to write me, you can do it here ..